mercoledì 16 luglio 2008

"JIMI HENDRIX 40 ANNI DOPO. IL TOUR CHE SCONVOLSE L¹ITALIA"


"JIMI HENDRIX 40 ANNI DOPO. IL TOUR CHE SCONVOLSE L'ITALIA"

3 Agosto 2008
ore 17.00
Palazzo della Corgna di Città della Pieve (PG)

conferenza sulla tournée italiana di Jimi Hendrix
condotta dal giornalista musicale
Ernesto De Pascale,
con la partecipazione dei due esperti hendrixiani
Maurizio Comandini e Roberto Bonanzi.




5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ragazzi,

andate di corsa a rompere il salvadanaio di terracotta, recuperate i soldini
nascosti nella calzetta, c'è una splendida cosuccia in vendita !!!

http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/esteri/chitarra-hendrix/1.html

mitch ha detto...

1°avete messo le foto sbagliate
perche' il gruppo che suono' al
2° e al 3° RADUNO DI SATURNIA
e' il gruppo di Roma - Latina Tribute to Jimi Hendrix Band
ed e' stato il gruppo storico
dell evento Saturnia.2°noi veri hendrixiani nel 1967 siamo stati uno dei primi gruppi Italiani a suonare le cover di Jimi insieme con Bonini emerito chitarrista romano.3°NOI HENDRIXIANI VERI NON RICONOSCIAMO SATURNIA COME UN EVENTO HENDRIX ma una accozzaglia di mercimonie come ando'Gesu' al tempio, magliette dvd ecc.Mi meraviglio come gli hendrixiani ancora non si rendono conto ,Jimi era un sempliciotto e tutto questo sfata il suo mito.Per le foto controllate il sito wwwmyspace.com/tributoajimihendrixband.TROVERETE LE NOSTRE FOTO CON CAESER,BONANZI,ECC. Marco detto Mitch uno che di Jimi se ne intende veramente.
Peace love and music.

Roby ha detto...

Può anche essere che Saturnia sia un'accozzaglia di mercimonie... Io in effetti non ci sono mai stato, quindi non mi sento di giudicare.
Però non accetto la definizione di "sempliciotto" che tu attribuisci a Jimi.
Anche se capisco quello che intendevi dire, lo ritengo comunque offensivo nei confronti di Jimi che era una persona raffinata, intelligente, sensibile e molto concentrato sulla musica.
Era sicuramente una persona alla mano, che non si faceva molti problemi, d'altronde aveva vissuto la maggior parte della sua vita in maniera precaria, sulla strada.
Sicuramente era una persona che non curava gli affari, per lui il denaro era "Devil's shit"...

mitch ha detto...

Caro Roby non mi permetterai mai di offendere Jimi quello che tu dici e' un tuo parere.Essendo Jimi un personaggio umile e senza tante pretese,noi del gruppo portiamo questo suo esempio in tutto il mondo.Quindi noi abbiamo vissuto l'epoca di quell'anni d'oro abbiamo
visto il maestro a Roma in concerto al teatro Brancaccio,abbiamo toccato con mano e lui si e' presentato a noi come jimi Hendrix con umilta',e chi l'ha visto dal vivo non dava l'impressione del personaggio intoccabile.Poi su Saturnia devi sapere che nel 1999,3° Hendrixiana dopo che il buon organizzatore ci ha pregati di venire con gli strumenti a Saturnia,noi non solo che abbiamo pagato la retta ma nel momento della serata concerto ci ha fatto suonare tre pezzi dopo di che si e' presentato un gruppo di Roma a nostra insaputa ed ha suonato per tutta la notte e che cosa hanno suonato cover dei Led Zeppelin Black Sabbat Ecc.Capisci ora perche' non crediamo a questi raduni noi siamo stati presi per i fondelli.Comunque tutto cio' e' documentabile con foto nastri ecc.
Ti pregherei di andare a vedere il nostro sito su myspace e vedi tutti i commenti cosi' ti renderai conto chi siamo.Noi suoniamo per cultura e non per denaro prendiamo solo un compenso per le vive spese.
Se trovi una occasione in qualsiasi locale d'Italia noi saremo li a suonare Jimi come ci Ha comandato.Mitch

Roby ha detto...

Come ti invidio per il fatto di aver visto il grande Jimi...
Comunque abbiamo forse usato parole diverse per definire Jimi, ma entrambi intendavamo la stessa cosa.
Tu hai avuto la fortuna di vederlo di persona, io di conoscerlo attraverso le testimonianze di chi ha collaborato con lui.
Jimi come dici tu, era una persona umile e senza tante pretese, una persona che non voleva assolutamente urtare il prossimo...
Tornando a Jimi nel '68, tu che c'eri perchè non ci racconti la tua esperienza? In fondo questo blog è nato per questo, per raccogliere le testimonianze di chi c'era...
Grazie
Roberto